UNICA

 ita eng

SCIENZE E TECNICA DELL'ATTIVITA MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA
Informazioni di dettaglio relative al corso di studio selezionato.
Informazioni sul corso di studio
Ordinamento:[40/41-12] - SCIENZE E TECNICA DELL'ATTIVITA MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA  
Crediti:120  
Anno Attivazione:2010  
Tipo di corso:Corso di Laurea Magistrale  
Home Page Corso
Scadenze
Classe:Classe delle lauree magistrali in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate 
Presidente: GIUSEPPE MERCURO  
Requisiti di accesso
- un'opzione a scelta tra le seguenti
1. - Laurea di Primo Livello (triennale)
 
2. - Laurea ante riforma (vecchio ordinamento)
 
3. - Laurea Specialistica
 
4. - Laurea Magistrale
 
5. - Titolo straniero
Ordinamenti corso di studio
[40/41-10] - SCIENZE E TECNICA DELL'ATTIVITA MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA (Chiuso)
Presentazione del Corso
Status professionale conferito dal titolo.
1)Esperto della riattivazione e mantenimento motori nell'individuo sano 2)Esperto della riattivazione e mantenimento delle funzioni motorie nell'individuo riabilitato 3)Esperto nella gestione delle attività motorie e sportive in individui con disabilità stabilizzate 4)Esperto nelle attività espressive, educazione pre-sportiva e sportiva per fasce d'età 5)Esperto in geromotricità 6)Esperto per le attività motorie e preventive nei diversi ambiti di lavoro 7)Esperto in attività motorie ed ergonomiche per le diverse tipologie di lavoro 8)Esperto in attività motorie collegate alle cure termali 9)Esperto in attività motorie per il mantenimento del benessere 10)Esperto della comunicazione e formazione per operatori di ambito
Caratteristiche prova finale.
La prova finale (corrispondente a 11 CFU) consiste nella esposizione e discussione in seduta pubblica di una ricerca compiuta dal candidato finalizzata a dimostrare l'acquisizione di specifiche competenze scientifiche e la capacità di elaborazione critica. Il tema scelto dovrà denotare una significativa acquisizione di abilità in settori disciplinari congruenti al Corso di laurea. La prova consiste nella esposizione e discussione in seduta pubblica dell'elaborato, redatto in lingua italiana oppure in lingua inglese. L'elaborato potrà riguardare un argomento di una delle discipline del CdS o anche fasi del tirocinio effettuato. Per la redazione dell'elaborato lo studente avrà la supervisione di un docente del corso di studio che svolgerà la funzione di relatore. I criteri di valutazione comprendono la qualità dell'elaborato, la efficacia della presentazione, la preparazione dimostrata dal candidato per gli obiettivi formativi attesi conseguiti nel corso di studi. Il punteggio di merito della prova finale, espresso in punteggi centodecimali, verrà attribuito da una commissione costituita da docenti del CdS sulla base della preparazione scientifica del candidato, delle sue capacità di approfondimento e di integrazione tra discipline diverse, del suo senso critico e delle sue abilità comunicative, dell'originalità della ricerca effettuata e delle possibili prospettive di ulteriori ricerche e di applicazione degli obiettivi formativi raggiunti.
Conoscenze richieste per l'accesso.
Il CdS è a numero chiuso definito sulla base della programmazione locale. Per poter accedere al corso di laurea magistrale è previsto il superamento di un test di ammissione che valuterà la preparazione di base nell'ambito delle scienze motorie. Requisiti necessari per iniziare adeguatamente il Corso di Studi sono le nozioni collegate ad aspetti di conoscenza di base degli apparati ed organi collegati alle attività motorie, con particolare competenza per le funzioni neuromotorie, il sistema cardiocircolatorio, il sistema osteoarticolare e l'apparato locomotore. Si rinvia al Regolamento didattico del corso di studio stabilire i requisiti di accesso che prevedono, comunque, il possesso di requisiti curriculari e l'adeguatezza della personale preparazione; i laureati provenienti dalla classe di laurea L-22-Scienze delle attività motorie e sportive sono considerati in possesso dei requisiti curriculari.
Obiettivi formativi specifici.
Il laureato del Corso di Laurea Magistrale LM 67 deve: -acquisire conoscenze estese ed approfondite sulle scienze biomediche e umane relative in particolare agli aspetti biochimici, fisiologici, nutrizionali, farmacologici, psicologici, nonché su quelli concernenti le disabilità derivanti da patologie congenite e acquisite distrettuali e sistemiche concernenti i vari apparati organici e funzionali; - possedere una competenza qualificata nel campo della attività motoria preventiva e adattata alle varie fasce di età e ai disabili, ed una adeguata preparazione alla applicazione delle metodologie e delle tecniche proprie di tale ambito, con capacità autonome di aggiornamento e comunicazione di tali conoscenze.
Descrittori di Dublino: I - Conoscenza e capacità di comprensione
Il laureati magistrali devono acquisire conoscenze teoriche approfondite : a) sul movimento umano a fini preventivi e adattati, attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche e tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; b) sulla pratica sportiva in condizioni di disabilità attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche, tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; c) sulla fisiologia del corpo umano e sulla scienza dell'alimentazione umana attraverso lezioni frontali ed attività seminariali e con esame orale; d) delle basi biochimiche utili alla comprensione della fisiologia e di condizioni patologiche attraverso lezioni frontali e con esame orale; e) su argomenti specifici dell'anatomia umana attraverso lezioni frontali e con esame orale; f) sulle condizioni adattate e patologiche concernenti l'apparato respiratorio attraverso lezioni frontali e con esame orale; g) sulle condizione adattative e patologiche concernenti l'apparato cardiovascolare, assistendo anche alla esecuzione dei test dinamici da sforzo, attraverso lezioni frontali ed esercitazioni e esame orale; h) sui fenomeni adattativi e sulla patologia endocrino-metabolica attraverso lezioni frontali e con prova scritta; i) sulle principali patologie neuro-motorie, acquisendo conoscenza diretta delle attività neuromotorie principali e assistendo alle relative attività motorie adattate attraverso lezioni frontali ed esercitazioni pratiche e con esame orale; l) delle condizioni determinate dalle patologie dell'apparato locomotore derivanti da traumi acuti e cronici, malformazioni e difetti posturali statici e dinamici attraverso lezioni frontali e con esame orale; m) sulle metodologie relative alla riabilitazione motoria ed al recupero funzionale e relativi principi applicativi, assistendo alla esecuzione di procedure riabilitative e di recupero funzionale attraverso lezioni frontali ed esercitazioni pratiche e con esame orale; n) delle condizioni derivanti da patologie neuropsichiatriche in età infantile in relazione alla pratica, ai benefici e ai limiti dell'attività motoria e sportiva attraverso lezioni frontali e con esame orale; o) delle indicazioni terapeutiche farmacologiche per le aree preventive e adattate contemplate nell'ordinamento didattico attraverso lezioni frontali e con esame orale; p) concernenti gli indirizzi pedagogici applicati alla pratica professionale specifica attraverso lezioni frontali e con esame orale; q) sulle tematiche concernenti la psicologia del lavoro e delle organizzazioni, particolarmente rivolte agli individui disabili attraverso lezioni frontali e con esame orale e/o scritto; r) sui fenomeni sociologici in riferimento ai processi culturali, comunicativi attraverso lezioni frontali e con esame orale; s) sui fenomeni adattativi e sulla patologia oncologica attraverso lezioni frontali e con prova scritta; t) di tipo antropologico in relazione alla applicazione di metodologie e parametri antropometrici attraverso lezioni frontali ed esercitazioni pratiche e con esame orale; u) della genesi e dello sviluppo delle discipline motorie e sportive per disabili e delle relative attraverso organizzazioni associative attraverso lezioni frontali e con esame orale; v) delle condizioni derivanti da patologie reumatologiche di pertinenza dell'apparato locomotore, distrettuali e sistemiche, in relazione alla disabilità motoria attraverso lezioni frontali e con esame orale; z) delle cognizioni appropriate e di interesse specifico concernenti le norme di diritto pubblico attraverso lezioni frontali e con esame orale; x) delle procedure informatiche e telematiche utilizzabili nella pratica professionale, nonché dell'applicazione informatica allo studio e all'analisi del movimento lezioni frontali ed esercita
II - Capacità di applicare conoscenza e comprensione
a)Saper applicare le conoscenze teoriche acquisite a condizioni di disabilità e a fini preventivi, attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche e tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; b) Saper applicare le conoscenze teoriche approfondite sulla pratica sportiva in condizioni di disabilità attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche, tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; c) Applicare le conoscenze teoriche della fisiologia e della alimentazione umana alla pratica professionale attraverso lezioni frontali ed attività seminariali e con esame orale; d) Acquisire capacità di gestione della attività motoria adattata ai deficit neuromotori attraverso lezioni frontali e con esame orale; e) Saper applicare le conoscenze teoriche in campo antropometrico attraverso lezioni frontali e con esame orale.
III - Autonomia di giudizio
a)Sulla valutazione delle performances funzionali attuali e potenziali in relazione alla pratica delle attività motorie preventive e adattate attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche e tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; b) Sulla valutazione delle performances funzionali attuali e potenziali in relazione alla pratica delle attività sportive adattate nelle disabilità attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche, tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica;
IV - Abilità comunicative
a)Acquisire metodologia e pratica nella comunicazione di concetti teorici programmatici e di obiettivo con i singoli utenti, con l'equipe e con le componenti sociali attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche e tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica; b) Capacità di recepire testi e scambiare comunicazioni in lingua inglese attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche, tirocini professionalizzanti e con esame orale e prova pratica;
V - Capacità di apprendimento
Raggiungere un livello di maturità interpretativa autonoma di nozioni utili all'aggiornamento professionale, alla formazione e allo sviluppo di ricerca scientifica nell'ambito delle attività motorie preventive e adattate da verificarsi tramite esami orali e prove pratiche
Offerta didattica
[41/00] - Offerta didattica (Chiuso)